Valdichiana Senese: il barometro del turismo tra 2014 e 2015


alessandro tortelli e turismo valdichiana senese

Valorizzazione del territorio, adeguamento ai cambiamenti della domanda e maggiore coordinamento tra realtà locali e Regione Toscana: è quanto si appresta a fare la Valdichiana senese per il turismo, dopo l’incontro che si è tenuto nelle scorse settimane a Montepulciano sul “Nuovo Sistema Turistico Toscano”.

L’incontro è stata occasione per far dialogare i vertici locali con Regione Toscana, in vista anche della nuova normativa sul turismo: al tavolo si sono seduti Stefano Ciuoffo, assessore al turismo della Regione Toscana, Francesco Landi, presidente Unioni Valdichiana Senese, Andrea e Franco Rossi, rispettivamente sindaco e assessore di Montepulciano e Alberto Peruzzini di Toscana Promozione.

Alla base della discussione sono stati esaminati i dati sull’andamento del turismo in Valdichiana rilevati dal Centro Studi Turistici di Firenze e presentati dal direttore Alessandro Tortelli con la ricerca “Il barometro del settore turistico, un ritratto in cifre Valdichiana Senese – Regione Toscana”.

Nel 2014 la Valdichiana senese ha registrato 460.000 arrivi per 1332 milioni di presenze con una media di 2,9 notti di permanenza. Il turismo nazionale resta prioritario con il 56,2% di arrivi e il 53,6% di presenze e una media di 2,8 notti di permanenza; in crescita però gli stranieri che rappresentano il 43,8% di arrivi e il 46,4% di presenze con una media di 3,1 notti di permanenza.

dati valdichiana senese 2014

In particolare gli Usa hanno si sono confermati il mercato principale di riferimento (13,7%), seguiti da Germania (13,1%), Regno Unito (9,5%), Paesi Bassi (8,1%) e Francia (6,9%); in Italia è stato il Lazio il mercato principale (28,5%) seguito da Lombardia (12,2%) e Toscana (10%)

Le stime 2015 per il turismo in Valdichiana senese parlano di dati ancora in crescita: se gli arrivi sembrerebbero in calo dello -0,7%, i pernottamenti crescono del +7,4% (100.000 in più rispetto al 2014) con una media di 3,1 notti.

Gli italiani segnano una crescita del +5,8% mentre gli stranieri compiono un balzo del 9,1%, in linea con la crescita del turismo straniero in tutta la Regione Toscana. Il settore alberghiero segnerebbe un +10,7% mentre l’extralberghiero un +1,6%.

“I principali indicatori parlano di una crescita del turismo internazionale a livello mondiale e della sua importanza nei confronti del PIL. Anche la Toscana beneficerà di questa crescita, da noi stimato a +0,9% annuo fino al 2020 – ha concluso Alessandro Tortelli, direttore di CST Firenze – E’ importante però che le imprese turistiche si adeguino ai cambiamenti in corso, personalizzando i propri servizi e adeguandosi alle nuove tecnologie, a cominciare da mobile e utilizzo dei social network; allo stesso tempo occorre che sviluppare un maggiore coordinamento tra territorio e Regione, volto alla valorizzazione e promozione dei prodotti e delle offerte”

valdichiana senese rapporto territorio regione toscana

Proprio sui rapporti tra Valdichiana senese e Regione Toscana si è poi sviluppato il dibattito, alla luce della nuova legge regionale 70/2015 che ridisegna il sistema toscano: a questo proposito l’assessore Stefano Ciuoffo ha detto di essere pronto a confrontarsi mentre il sindaco Rossi ha annunciato che a breve saranno presentati alla Regione Toscana nuovi progetti turistici di area.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.