Il Turismo nella Città Metropolitana di Firenze nel 2014: Firenze ancora polo attrattivo


turismo nella città metropolitana di firenze 2014

“L’analisi dei dati 2014 conferma la forte capacità attrattiva di Firenze per il turismo: ancora una volta il capoluogo toscano fa da traino al resto dei Comuni e vede un aumento sia nell’afflusso di turisti stranieri che italiani”: così Alessandro Tortelli, direttore scientifico del Centro Studi Turistici di Firenze ha commentato i dati sul Il turismo nella Città Metropolitana di Firenze 2014, presentati questa mattina a Palazzo Medici Riccardi.

I dati, basati sulle rilevazioni effettuate dal Servizio Statistica dell’Ufficio Attività Produttive e Turismo della Città Metropolitana, ed elaborati dal CST Firenze, mostrano infatti un aumento delle presenze (pernottamenti) nell’intera area del +3,4%, arrivando a sfiorare i 13 milioni, mentre l’aumento degli arrivi (il numero complessivo dei turisti) è del +3%; di questi però la maggior parte è concentrata proprio nel capoluogo toscano.

La città di Firenze ha superato gli 8,5 milioni di presenze (pernottamenti), +4,7% rispetto all’anno precedente e quasi 3,5 milioni di arrivi (+2,5%), con una crescita anche nella permanenza da 2,4 a 2,5 notti: tra le presenze, il +2,9% riguarda gli stranieri e ben +10,7% i turisti italiani.

dati firenze turismo 2014

Quasi stabile invece il dato per le altre aree della città metropolitana che hanno registrato un +0,9%, dovuto in gran parte al calo del soggiorno medio:

La crescita dei numeri per il turismo a Firenze si riflette anche nei musei: i visitatori nel 2014 sono cresciuti del +7% nei musei Statali e del +11,5% nei musei civici, a testimonianza dell’importante ricaduta economica per la città rappresentata da questo settore.

Se le prospettive per il turismo a Firenze nel 2015 sono positive, con una previsione di aumenti sia nei flussi dall’estero che italiani, i dati presentati oggi dovrebbero comunque far riflettere sul tipo di offerta.

“Il turismo continuerà a modificarsi per la fluidità del mercato e la facilità di accesso all’informazione e al prodotto tramite il web – conclude Alessandro Tortelli – Gli operatori turistici dovranno non solo essere in rete con il territorio circostante, ma saper promuovere proposte diverse su argomenti come cibo, arte, cultura, benessere, eventi e tutte le opportunità che il territorio riesce ad esprimere”.

Per conoscere tutti i dati della ricerca Il turismo nella Città Metropolitana di Firenze 2014 è possibile consultare la pagina del MET Firenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.