TTG Travel Experience 2018: innovazione e digitale al centro del dibattito


ttg travel experience 2018

Innovazione, crescita del mercato digitale, affitti turistici e nuove politiche del turismo: sono stati questi i temi principali emersi nell’ambito di TTG Travel Experience 2018, annuale manifestazione dedicata al turismo B2B che si è tenuta alla Fiera di Rimini dal 10 al 12 ottobre.

OIDT: nel 2018 il turismo italiano vale 58,3 miliardi

presentazione dati osservatorio innovazione digitale turismo 2018

Un mercato che nel 2018 varrà ben 58,3 miliardi di euro e nel quale la componente digitale continua a crescere: è quello del turismo in Italia, secondo i dati dell’Osservatorio Innovazione digitale nel turismo del Politecnico di Milano, presentati a TTG Travel Experience 2018.

Nel 2018 è prevista una crescita ulteriore del +2% per il mercato del turismo in Italia: a crescere è soprattutto la componente digitale (+8%) che vale 14,2 miliardi di euro (il 24% del mercato complessivo). I trasporti si confermano la categoria principale di spesa (61%) in aumento del +4%, seguiti da alloggi (29%, in crescita del +13%), e pacchetti (10%, in crescita del +20%).

Tra i canali di vendita, la prenotazione diretta copre il 71% ma aumenta l’incidenza delle OTA (Online Travel Agency) e dei siti aggregatori, pari al 29% (+14% rispetto al 2017).
In particolare, nel settore ricettivo, il 46% delle prenotazioni avviene per contatto diretto (20% per email, 15% telefono, 11% sito/app/social); seguono le prenotazioni tramite portali (36%) e agenzie (18%).

mercato digitale turismo 2018

L’incidenza della cosidetta “sharing economy” (e in generale delle piattaforme peer to peer nate per facilitare affitto e condivisione di alloggi tra privati) supera ormai il 30%.

Sempre più importante l’utilizzo di internet per il viaggiatore, sia prima che durante e dopo il viaggio: l’86% utilizza la Rete per prenotare e l’83% per cercare informazioni mentre un terzo dei viaggiatori condivide l’esperienza al termine del viaggio (33%) o scrive una recensione (36%), mentre l’86% usa almeno un’app durante il viaggio.

Prosegue, inarrestabile, anche la crescita del mobile: dei 14,2 miliardi delle transazioni nel settore viaggi, l’82% avviene da PC e tablet (+3% sul 2017) ma è lo smartphone a fare segnare il tasso di crescita più elevato, con un +46% in 12 mesi.

Innovare e fare rete: le parole chiave di TTG Travel Experience 2018

ministro centinaio a inaugurazione ttg travel experience 2018

Innovare e fare rete: sono stati questi i temi affrontati nella cerimonia di inaugurazione di TTG Travel Experience 2018, organizzata da Italian Exhibition Group.

All’evento sono intervenuti il ministro del Turismo, Gian Marco Centinaio, il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, il Sindaco di Rimini e Presidente di Destinazione Romagna, Andrea Gnassi e il Presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni.

Ad introdurre i lavori sono stati Mirko Lalli, di Travel Appeal e Giancarlo Carniani, di PhocusWright, che hanno focalizzato l´attenzione sull´impatto che la rivoluzione digitale sta avendo sull´industria turistica mondiale: le previsioni parlano infatti di un´impennata del mercato turistico europeo nei prossimi anni, con un indotto che raggiungerà i 30 miliardi di euro e sul quale l´online inciderà per il 34%, con una crescita del +6%.

“Per me è emozionate essere qui da Ministro – ha commentato invece il Ministro Gian Marco Centinaio, nel suo intervento – Il nostro obiettivo è quello di cambiare marcia con una nuova visione nella quale dobbiamo lavorare tutti insieme per fare rete, a prescindere dalle appartenenze politiche e a vantaggio del Paese”.

Tra le prime azioni annunciate dal Ministro un tavolo per affrontare il tema considerato urgente dell’abusivismo nel mondo del turismo, a cominciare dal settore ricettivo.

“Gli Etruschi: Antico Popolo Contemporaneo”: progetto della Regione Toscana

stand regione toscana a ttg travel experience 2018

Presente come ogni anno a TTG Travel Experience 2018 anche la Regione Toscana, che ha puntato sui due nuovi brand presentati nei mesi scorsi: Costa Toscana e Isole Toscana.

Tra i progetti presentati durante la fiera, “Gli Etruschi: Antico Popolo Contemporaneo”, promosso da  Toscana Promozione Turistica. Il progetto, avviato un anno fa, punta a  far riscoprire il patrimonio archeologico  etrusco  attraverso un’operazione di rebranding e grazie a nuovi strumenti realizzati con la collaborazione e la partecipazione di molti siti museali e archeologici:  racconti e audiolibri  (il primo scaricabile dal 15 ottobre, con un’avventura  etrusca  per ragazzi),  pubblicazioni divulgative, video-pillole sui social network e  videogames, come Mi Rasna.

Un kit di strumenti con l’obiettivo di modernizzare l’immagine degli Etruschi, ai quali affiancare la creazione di percorsi e itinerari da parte di Tour Operator e visitatori:  dal trekking e/o bike  nelle terre  etrusche, tra Piombino e Volterra, passando per Vetulonia, Populonia e Baratti, o attraverso le Vie Cave della Maremma Toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.