Silver tourism: nel 2030 in Europa previsti 140 mln di turisti over 60


convegno silver tourism fipac

Sono 140 milioni i turisti over 60 previsti in Europa nel 2030 dalla Commissione Europea.

I dati sul silver tourism, o turismo d’argento, sono stati presentati da Alessandro Tortelli, direttore di CST Firenze, in occasione della tavola rotonda “Il Turismo per la Terza Età” organizzata da Fipac, Federazione Italiana Pensionati Attività Commerciali di Confesercenti, all’Ippodromo San Rossore di Pisa.

Secondo quanto emerso, il silver tourism è un fenomeno che continuerà a crescere nei prossimi anni. “Si tratta dei cosiddetti baby boomers, la più ricca generazione di pensionati mai esistita, che ricercano un’offerta complessa e integrata per più periodi brevi all’anno” ha spiegato Alessandro Tortelli.

ippodromo san rossore

Non a caso, secondo Eurostat nel 2013 il 47,1% della popolazione europea over 65 ha viaggiato, un numero pari a circa 76 mln di persone. Inoltre, più dell’80% dei turisti over 50 conta di continuare a viaggiare almeno fino ai 75 anni.

Sempre secondo la Commissione europea sono 140 milioni i turisti over 60 previsti in Europa nel 2030, un numero quasi quadruplicato rispetto al 2010. La maggior parte di loro arriverà dall’Asia, seguita da Europa, Nord America e Sud America.

“Il turista delle terza età è più sicuro finanziariamente, ha meno responsabilità e più tempo per viaggiare: per questo ci si aspetta che spenda più degli altri – ha commentato Alessandro Tortelli – Allo stesso tempo, però, è più esigente rispetto al passato e si aspetta un’offerta complessa e integrata per più periodi brevi all’anno”

dati silver tourism in europa

Numerose le tipologie di viaggio per anziani richieste: dai viaggi culturali ed enogastronomici, a vacanze finalizzate al relax e al benessere fisico, a viaggi per single, fino a viaggi slow per scoprire nuove destinazioni attraverso il turismo lento.

Il periodo preferito per i viaggi va da aprile e o ottobre, con punte nei mesi di maggio, giugno settembre e ottobre.

La predilezione del silver tourist è per i viaggi domestici, organizzati tramite agenzie e/o associazioni.

Il silver tourism in Italia e Toscana

dati silver tourism toscana

In Italia la fascia 55-100 anni rappresenta il 35,4% del totale, pari a oltre 21 mln di persone: di queste il 37,8% sono donne mentre il 32,8% sono uomini.

Nel 2013 un anziano ogni 5 in Italia ha fatto almeno un viaggio di una notte, principalmente nel proprio paese.

In Toscana il silver tourism rappresenta circa il 30% della totalità dei flussi: la durata media di un soggiorno è pari a 8 giorni, dato superiore alla media.

I turisti over 60 sono prevalentemente italiani, in gran parte toscani, e prediligono soggiorni in aree costiere. Gli stranieri che arrivano dai paesi extraeuropei, optano invece per le città d’arte, mentre i silver tourists europei si distribuiscono fra aree costiere e aree collinari

alessandro tortelli illustra dati sul silver tourism o turismo d'argento

Il direttore Tortelli ha anche illustrato le tipologie di offerta a disposizione del turismo d’argento in Toscana: dal turismo culturale, a quello dei borghi, ai cammini fino all’enogastronomia.

“Le statistiche ci dicono che nel 2050 avremo 3,2 miliardi di over 50 nel mondo, e che l’Europa sarà il continente più anziano con un’aspettativa di vita oltre gli 80 anni per uomini e donne – ha concluso Alessandro Tortelli – Il silver tourism è quindi un settore da tenere presente per studiare esigenze e bisogni di questa tipologia di turisti: essi infatti rappresentano un’ulteriore opportunità per gli operatori, che dovranno essere capaci di rispondere adeguatamente alle loro richieste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.