Formazione e Turismo: quasi venti anni tra corsi e progetti formativi per CST Firenze


corso formazione cst firenze

Turismo, commercio ma anche comunicazione e marketing: sono solo alcuni dei settori interessati dai corsi di formazione e dai progetti formativi che da quasi venti anni il Centro Studi Turistici di Firenze portati avanti.

“Il CST Firenze ha iniziato ad occuparsi di formazione nel 1988 in particolare per il settore del turismo: in quell’anno abbiamo organizzato 41 corsi di formazione in tutta la Toscana – ricorda Aldo Frigeri, responsabile formazione CST Firenze – Da allora la nostra offerta formativa si è notevolmente ampliata andando ad interessare anche altri settori, come la comunicazione, il marketing o i beni culturali. Contemporaneamente è cresciuto il numero di enti e realtà con le quali collaboriamo, anche a livello internazionale”.

Il Centro Studi Turistici di Firenze ha sempre investito nella formazione, considerandola uno dei settori strategici della propria attività: il Centro ha la certificazione ISO 9001:2008 e tutti i corsi di formazione rispondono alle disposizioni dettate dalla Regione Toscana in materia di educazione.

nuova aula CST firenze

I corsi, gratuiti o a pagamento, sono organizzati sia per giovani in cerca di professionalità o che vogliono specializzarsi sia per disoccupati che cercano così di ricollocarsi nel mondo del lavoro.

Oltre 300 i docenti che collaborano con CST: si tratta di insegnanti, ricercatori universitari, esperti qualificati in materie specifiche o personale di settore.

Ogni progetto formativo del CST Firenze prevede un’attenta azione di monitoraggio, per valutare tutto il percorso formativo, un monitoraggio che interessa sia gli allievi che i docenti.

“Di solito la metodologia utilizzata nei nostri corsi prevede il succedersi di alcune fasi – spiega ancora Aldo Frigeri – la prima riguarda l’educazione e serve per creare una adeguata base culturale; segue poi un approfondimento tecnico specifico nella materia; successivamente subentra la pratica in aule tramite simulazione e lo studio di casi aziendali; infine la parte stage ed esperienza scuola-lavoro per mettere in pratica quanto appreso”.

 aldo frigeri

In quasi venti anni, CST Firenze si è occupato di formazione e turismo, organizzando corsi per varie tipologie di figure professionali e ampliando pian piano i settori interessati: guida turistica, agenti di viaggio, addetti a informazioni turistiche, operatori informatici per imprese turistiche, corsi di lingue Inglese e giapponese, corsi di marketing, guide ambientali, personale alberghiero, guide sportive, promotori di pacchetti incoming, contabilità, gestione strutture turistiche, servizi sala e ristorazione, cucina, pasticceria e molto altro.

Attualmente i corsi in svolgimento sono due: Barsal, in collaborazione con l’Istituto Buontalenti, un corso biennale per addetto al servizio ristorazione e gestione sala; e i corsi per apprendisti, organizzati in collaborazione con Cescot, che interessano 16 diplomati nei settori di pelletteria, metalmeccanico, carrozzeria , parrucchieri, logistica, commercio.

Da poco si è concluso anche il progetto InTourism, finanziato dalla Provincia di Prato, e realizzato in collaborazione con Cescot di Prato: il corso ha consentito a 10 diplomati di ottenere la qualifica di tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio, dopo aver frequentato 600 ore di lezione di cui 200 dedicate a stage

“E’ impossibile tenere il conto di quante persone abbiamo formato in questi quasi venti anni: basta pensare che solo dal 2010 allo scorso anno abbiamo avuto circa 650 corsisti – aggiunge Aldo Frigeri.

journe national movil app

In questi quasi venti anni di attività, CST Firenze ha anche instaurato una serie di collaborazione con Istituzioni ed Enti della Toscana e di altre regioni d’Italia, fino a stringere rapporti internazionali con la Scuola di Brest: quest’ultimo rapporto, promosso nell’ambito del progetto Erasmus, riguarda l’apprendistato e la mobilità di ragazzi italiani e francesi.

Negli ultimi mesi, inoltre, è stato compiuto anche un cospicuo investimento nella struttura formativa: la vecchia aula del CST è stata completamente rinnovata e suddivisa in due nuove e moderne unità, dotate di lavagne elettroniche, proiettore e di tutti gli strumenti tecnologici per poter svolgere corsi qualificati.

“L’attività formativa di CST Firenze non si ferma e stiamo già lavorando a nuovi progetti – conclude Aldo Frigeri, responsabile del settore Formazione – Come l’ITS Istituto Turismo Arte e Beni Culturali, progetto del quali siamo tra i promotori, o il Polo Tecnico Professionale “Turismo, Hotelerie e Beni Culturali” per l’inserimento in azienda dei giovani che frequentano il quarto anno dell’Istituto Alberghiero Vasari di Figline Valdarno con contratto sperimentale di apprendistato”.

 

Per avere maggiori informazioni sull’attività formativa di CST Firenze è possibile consultare la sezione Formazione o contattare direttamente CST Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.