Firenze Rocks 2019: 169.000 pernottamenti e oltre 36,5 mln di ricaduta economica sulla Toscana


Oltre 36,5 mln di euro di ricaduta economica sulla Toscana, di cui 29 mln su Firenze, e oltre 169.000 pernottamenti in regione: sono i numeri dell’impatto economico del Firenze Rocks 2019, manifestazione organizzata da Live Nation e Le Nozze di Figaro alla Visarno Arena di Firenze.

Per il secondo anno consecutivo Centro Studi Turistici di Firenze e Irpet, con la collaborazione dell’Ufficio Statistica della Camera di Commercio, hanno realizzato lo studio sull’impatto economico del Firenze Rocks 2019, per conto di Promo Firenze.

I dati sono stati presentati questa mattina alla Borsa Valori di Firenze, alla presenza dell’assessore al turismo di Firenze, Cecilia del Re, e alla cultura, Tommaso Sacchi, ai vertici di Camera di Commercio e Promo Firenze e agli organizzatori del festival, Le Nozze di Figaro e Live Nation Italia.

Guarda l’infografica con i principali dati dell’impatto economico del Firenze Rocks 2019

Firenze Rocks 2019

Lo studio si è basato sui dati forniti dagli organizzatori e su quelli ottenuti dalle interviste dirette ad un campione di 2.233 spettatori nei giorni del festival.

Come illustrato dal direttore di CST Firenze, Alessandro Tortelli, il Firenze Rocks 2019 ha richiamato alla Visarno Arena 171.848 spettatori spettatori (nel 2019 erano stati 195.000): di questi il 24,7% è arrivato dalla Toscana, mentre il 70,2% dall’Italia. Le regioni italiane con maggiore affluenza sono state Emilia Romagna (19,5) Lombardia (18,2%), Lazio (13,1%).

Oltre 8000 gli spettatori giunti dall’estero (5,1%), in crescita rispetto all’edizione 2018: di questi, ben l’80% è arrivato dall’Europa, con in testa Regno Unito, Svizzera e Germania.

L’auto è stata ancora una volta il mezzo più utilizzato per raggiungere la città (52%), seguita da treno (25,6%) e aereo (5,8%), quest’ultimo utilizzato soprattutto dagli stranieri (62,4%). Per la mobilità urbana, il 41,5% ha raggiunto a piedi la Visarno Arena mentre il 35% ha usato la tramvia, dato in netta crescita rispetto al 23,2% del 2018.

Circa 169.000 i pernottamenti di almeno una notte in Toscana legati al festival, di cui 144.000 italiani e oltre 25.000 stranieri: la durata media dei soggiorni è confermata a 2,3 notti. Tra le strutture scelte, il 30% ha soggiornato in hotel, il 29,9% in affittacamere o B/B e il 16% in appartamento. A Firenze i pernottamenti sono stati 142 mila (83,7%).

Oltre 15.500 le persone che hanno approfittato del Firenze Rocks 2019 per visitare almeno un museo o un evento culturale: gli Uffizi sono stati il museo più visitato.

L’indagine ha permesso di stimare in oltre 22,1 mln di euro la spesa complessiva degli spettatori del Firenze Rocks 2019: di questi,19 mln sono stati riversati su Firenze e hinterland. La spesa media degli spettatori turisti è stata di €238,6 di cui 222,9 per gli italiani e 367,7 per gli stranieri.

Come spiegato da Stefano Casini Benvenuti, direttore di IRPET, la spesa degli spettatori ha attivato in Toscana una produzione totale stimata in 28,6 mln di euro, di cui il 47,6% nei settori della ricettività e della ristorazione, con oltre 15 mln di Euro.

Sommando alla spesa degli spettatori anche i costi sostenuti e i ricavi conseguiti dagli organizzatori del festival, il valore della produzione totale attivata in Toscana dal Firenze Rocks 2019 sale a € 36,5 mln.

Consulta lo studio sull’impatto economico del Firenze Rocks 2019 nel sito di Promofirenze.

—) Consulta l’indagine sull’impatto economico Firenze Rocks 2018 cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.