Estate 2015: Europa prima nelle intenzioni di viaggi a lungo raggio per ETC


ETC estate 2015

Cresce la voglia di viaggi in Europa per l’estate 2015: è quanto emerge dal Long Haul Travel Sentiment Report, il rapporto sulle intenzioni di viaggi a lungo raggio pubblicato da ETC, European Travel Commission.

Il rapporto, redatto in collaborazione con European Tourism Association (ETOA), Eurail Group G.I.E. e TCI Research, si basa su 1000 interviste effettuate ogni 4 mesi ad un campione che rappresenta 5 mercati a lungo raggio, ovvero Brasile, Cina, Giappone, Russia e Stati Uniti.

Le domande cercano di analizzare le intenzioni di viaggio degli intervistati, le motivazioni e le caratteristiche dei viaggi che vogliono intraprendere, comprese le destinazioni.

Secondo quanto emerge nel II^ rapporto 2015, relativo al periodo estivo (Maggio-Agosto 2015), l’intenzione di realizzare viaggi a lungo raggio si sarebbe rafforzata in 4 mercati su 5 presi in esame, rispetto a quanto rilevato nei primi mesi dell’anno: solo il Brasile resta stabile.

In particolare la ricerca mostra come le persone di eta compresa tra 18-34 e 35-49 anni siano le più “ottimiste” nella possibilità di intraprendere viaggi nei mesi estivi.

L’Europa è al primo posto nella lista dei desideri: 4 su 5 brasiliani, cinesi, russi e statunitensi, che stanno pianificando viaggi a lungo raggio, intendono visitare il vecchio continente. Le esperienze di viaggio riguarderebbero soprattutto l’aspetto naturalistico, la visita a luoghi famosi e la conoscenza di storia e cultura dell’europa.

Mercato Asia: sono 3 su 5 i cinesi intervistati che intendono effettuare viaggi fuori Asia; la più desiderosa di viaggi a lungo raggio nei prossimi mesi è la fascia di età 35-49 anni, con 2 cinesi su 3 che progettano viaggi internazionali.

Cresce la propensione per i viaggi anche in Giappone, sebbene solo 1 su 5 intenda fare viaggi a lungo raggio in questa estate.

Le mete preferite dal mercato asiatico sono Francia, Germania, Italia e UK.

Mercato Stati Uniti: 2 statunitensi su 5 intendono effettuare viaggi fuori dall’America del Nord nei mesi estivi, una tendenza in aumento rispetto alla prima parte dell’anno.

4 statunitensi su 5, tra coloro che hanno dichiarato di voler fare viaggi a lungo raggio, hanno come destinazione l’Europa, considerata come una meta più economica, grazie soprattutto al rafforzamento del dollaro.

Per quanto riguarda le fasce di età, la popolazione 35-49 anni è più desiderosa di viaggi internazionali per questa estate, rispetto ai primi mesi.

La fascia 18-34 è però quella più intenzionata a visitare l’Europa: sono 9 su 10 rispetto ai 4 su 5 del segmento di mezza età.

Mercato Brasile: la recessione e il deprezzamento hanno contribuito a far si che questo sia l’unico mercato che non mostra una crescita nelle intenzioni di viaggio per il periodo estivo. 2 brasiliani su 5 hanno intenzione di viaggiare questa estate ma si tratta della stesso numero registrato a inizio 2015.

Mercato Russia: secondo quanto riportato, nel mercato russo la fascia di età 18-34 è la più ottimista per i viaggi nell’estate 2015. Nella fascia dei +50, 2 russi su 5 intendono viaggiare e predominano destinazioni europee.

Per visionare i dati del report Long Haul Travel Sentiment Report (in lingua inglese), clicca qui.

Il prossimo aggiornamento della ETC è previsto per ottobre 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.