Buono Fiere fino a 10.000 euro per le imprese


Un incentivo economico alle imprese per favorire la partecipazione alle fiere internazionali in Italia: è il Buono Fiere assegnato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito del decreto Aiuti (DL 17 maggio 2022 n. 50).

L’incentivo è un contributo a fondo perduto del valore massimo di 10.000 euro, pari al 50% delle spese sostenute dalle imprese per la partecipazione a fiere internazionali in Italia.

L’elenco delle fiere è disponibile nel calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e province autonome e riguarda le manifestazioni svolte tra il 16 luglio 2022, data di entrata in vigore della legge di conversione, e il 31 dicembre 2022.

Tra quelle legate al settore turistico, compaiono, ad esempio, il Salone del Camper a Parma (10-18 sett), il TTG-SUN-SIA di Rimini (12-14 ottobre) e lo Skipass a Modena (29 ott-1 nov). E’ possibile richiedere il buono fiere per la partecipazione ad una o più eventi ma la richiesta potrà essere fatta una volta sola.

Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 10 del 9 settembre 2022, esclusivamente per via telematica tramite il link che sarà comunicato del sito del MISE. A partire dal 7 settembre sarà possibile verificare il possesso dei requisiti tecnici per accedere alla procedura informatica.

Il buono fiere sarà assegnato in base all’ordine temporale di ricezione delle domande. Il budget complessivo a disposizione è di 34 mln di euro per il 2022.

Le spese ammissibili sono di diverso tipo:

  • per l’affitto degli spazi espositivi.
  • per l’allestimento, comprese le spese relative a servizi di progettazione e di realizzazione, nonché all’esecuzione di allacciamenti ai pubblici servizi;
  • per la pulizia;
  • per il trasporto di campionari;
  • per i servizi di stoccaggio dei materiali necessari;
  • per il noleggio di impianti audio-visivi;
  • per l’impiego di hostess, steward e interpreti a supporto del personale aziendale;
  • per i servizi di catering per la fornitura di buffet all’interno dello spazio espositivo;
  • per le attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione alla fiera e quelle sostenute per la realizzazione di brochure di presentazione, poster, cartelloni, flyer, cataloghi, listini, video o altri contenuti multimediali, connessi alla partecipazione alla manifestazione fieristica.

Tutte le informazioni e i moduli da compilare sono disponibili sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

Il Buono Fiere si somma agli interventi già annunciati dal Ministero del Turismo nei mesi scorsi, come il bonus 80% e il fondo rotativo per le imprese.


Sai che CST offre consulenza e servizi ai privati e alle strutture ricettive?
Dagli studi di fattibilità ai check up aziendali fino all’analisi della brand reputation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.