BTO 2023: nuovi linguaggi per promuovere l’Ambito Firenze e Area Fiorentina


BTO, Aeffective e Destination FCVB a BTO 2023

Come utilizzare al meglio gli strumenti digitali per la promozione turistica dell’Ambito Firenze e Area Fiorentina, da Google a Tripadvisor fino ai portali di destinazione: è stato il tema del panel “Destinazioni Digitali, tra nuovi itinerari e linguaggi” organizzato da Comune di Firenze e CST Firenze a BTO 2023 alla Stazione Leopolda.

L’incontro, si è tenuto nella prima giornata di BTO, all’interno del topic dedicato alle Destinazioni turistiche (Destination).

A coordinarlo è stato il Direttore di CST Firenze Alessandro Tortelli. Sono intervenuti Alessia Bettini, assessore al turismo e cultura del comune di Firenze, capofila dell’Ambito, Goffredo Guidi di Aeffective, Elisabetta Ventisette, collaboratrice di CST Firenze e Serena Signorini, di Destination FCVB, DMC di Ambito.

panel destinazioni digitali e anello del rinascimento

L’obiettivo era presentare il lavoro di organizzazione e valorizzazione del territorio di uno degli Ambiti più grandi della Toscana, costituito da 17 comuni, oltre a Firenze.

Un lavoro che punta soprattutto alla valorizzazione delle aeree meno conosciute per delocalizzare i flussi, nell’ottica di un turismo più sostenibile.

ANELLO DEL RINASCIMENTO COME PROGETTO UNITARIO


Il filo conduttore della promozione è stato individuato nel progetto di sentieristica denominato, Anello del Rinascimento che collega tutti i comuni dell’Ambito.

alessandro tortelli direttore cst firenze

Il progetto, avviato anni fa, è stato recentemente mappato da Google e verrà pubblicato a breve su Google Maps.

Non è la prima volta che Google lavora con il territorio fiorentino: per Firenze sono già stati inseriti su Google Maps Bike i 128 km di piste ciclabili, parte dei quali sono navigabili grazie alla funzione Immersive View For Routes che consente di vedere in anteprima l’itinerario.

ANELLO DEL RINASCIMENTO: PRODOTTO TURISTICO DA COSTRUIRE PARTENDO DA ATTRATTORI


Il lavoro per il rilancio dell’Anello del Rinascimento è partito dalla mappatura degli attrattori presenti lungo l’itinerario e dall’analisi della sentiment realizzata da Aeffective, start up dell’Università di Firenze, per conto dell’Ambito.

L’indagine ha analizzato le recensioni presenti su Google nell’anno 2022 e 2023 e su Tripadvisor dal 2007 al 2023: si tratta di oltre 6686 recensioni in gran parte di italiani. I risultati ottenuti mostrano che al momento non esiste da parte del pubblico una percezione dell’Anello del Rinascimento, presente nelle recensioni solo 2 volte.

Vengono però recensiti gli attrattori presenti lungo l’itinerario.

In particolare le tipologie di punti di interesse più recensiti sono parchi e giardini, seguiti da chiese/luoghi di culto, e teatri/spazi culturali. Tra le attrazioni, la più recensita è il teatro romano di Fiesole, seguita dal Parco Avventura Il Gigante e dal parco di Villa Montalvo. I comuni con più recensioni sono quello di Vaglia, seguito da Fiesole.

Secondo Aeffective dunque è possibile individuare negli elementi natura e cultura fattori utili per la valorizzazione dell’Anello del Rinascimento e per la conseguente promozione.

GUIDE CARTACEE E PORTALI DI DESTINAZIONE PER LA PROMOZIONE


Diversa invece l’analisi fatta da CST Firenze su guide cartacee e portali digitali di promozione per le aree dell’Ambito.

Se nelle prime la presenza del territorio dell’area fiorentina è legato solo ai comuni di Fiesole e Impruneta, con l’eccezione del Touring Club che menziona ben 16 dei 18 comuni dell’Ambito, l’analisi degli attrattori presenti sui portali istituzionali (Feel Florence e Visittuscany) e il rapporto con le recensioni online mostra una percezione diversa dei territori da parte dei turisti.

anello del rinascimento tra strumenti digitali e cartacei

Ad esempio su Tripdavisor sono recensite il 50% di attrazioni in più rispetto a quelle presenti nei portali ufficiali.

Un risultato che rende evidente l’opportunità di integrare strumenti tradizionali (guide truistiche cartacee) e strumenti digitali di promozione ufficiali tenendo in considerazione il punto di vista del turista nella futura valorizzazione del territorio, a cominciare proprio da prodotti come l’Anello del Rinascimento.

Il panel “Destinazioni Digitali, tra nuovi itinerari e linguaggi” sarà reso disponibile sulla piattaforma di MyBTo nelle prossime settimane, insieme a tutti gli altri video della manifestazione.

Per informazioni consultare il sito di BTO 2023.


Sai che il settore ricerca di CST Firenze offre servizi ad Enti Pubblici, Associazioni e Privati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *