Ambito turistico in Toscana: Maremma Nord e Valdichiana pronte a partire


ambito turistico in toscana

Un’aggregazione di comuni dello stesso territorio che ha come obiettivo quello di gestire l’accoglienza e l’informazione dei turisti in Toscana a livello di area: è l’ambito turistico, la struttura introdotta in Toscana dalla legge sul turismo del 2016. Insieme al prodotto turistico omogeneo, l’ambito turistico è alla base della nuova struttura di gestione del turismo in Toscana.

I comuni riuniti negli ambiti turistici devono stipulare una convenzione con Toscana Promozione Turistica per la definizione di obiettivi e strategie, oltre a connettersi con la piattaforma digitale di Visittuscany.com. Inoltre ogni ambito turistico avrà un proprio Osservatorio Turistico di Destinazione (OTD) che monitorerà l’andamento dei flussi turistici.

La definizione di ambito turistico è soggetta a legge regionale, ancora in fase di approvazione da parte della Regione Toscana: secondo la proposta di legge presentata il 22 marzo 2018 gli ambiti turistici della Toscana saranno in tutto 27.

Alcune reti di comuni però hanno già iniziato a lavorare per costituire i propri ambiti turistici.

Ambito turistico della Maremma Nord: +16,6% negli ultimi cinque anniambito turistico maremma nordUna crescita del turismo del +16,6% dal 2012 al 2017, con prevalenza del mercato italiano (+20,2%) : sono i dati principali dell’ambito turistico della Maremma Nord, fotografati da CST Firenze.

I dati sono stati resi noti in occasione della presentazione del processo di costituzione del nuovo ambito avvenuta a Follonica nelle scorse settimane.

L’ambito turistico maremma Nord comprenderà 8 comuni (Castiglione della Pescaia, Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada e Scarlino) e interesserà un territorio di quasi 1300 kmq con oltre 62.000 residenti. La zona è dotata di infrastrutture (Fi-SI-GR; Due mari, e l’Aurelia) e può contare su attrattori di vario tipo: borghi, natura, mare, cultura, sport ed enogastronomia.

Secondo i dati CST Firenze, nel 2017 l’ambito turistico della Maremma Nord ha registrato 442.000 arrivi per 2,571 mln presenze, con una media di 5,8 notti. L’84,7% dei turisti si concentra tra maggio e settembre.

Il 69% del mercato è italiano, con provenienza da Toscana (38%), Lombardia (24%), Piemonte (9%), Lazio (7%), Emilia Romagna (6%). Gli stranieri rappresentano il 31% dei flussi e provengono da Germania (37%), Svizzera (28%), Paesi Bassi (5%), Austria (5%) e Francia (4%).

Per quanto riguarda le strutture ricettive, il settore extralberghiero è preferito dal 67,2%, con una media di 6,5 notti, contro il 32,8% dell’alberghiero (4,4 notti di media).

Da notare come negli ultimi cinque anni l’ambito turistico della Maremma Nord abbia incrementato di ben +111.000 gli arrivi (+33,4%), con media annua del +5,9%, e del +366.000 le presenze (+16,6%) con una media annua del +3,1%. A registrare la crescita maggiore è stata Massa Marittima (+42,4% turisti), seguita da Follonica (+32,2%), Monterondo Marittima (+28,8%), Castiglione della Pescaia (+17,1%).

Consulta le slides con i principali dati della Maremma Nord.

Ambito turistico della Valdichiana: quanto vale il turismo in questi territoriambito turistico valdichianaLa Valdichiana registra ogni anno oltre 600 mila arrivi per oltre 1.600.000 pernottamenti. Sono presenti in questa area circa 1.250 imprese ricettive che offrono 31.300 posti letto.

Sono due gli ambiti turistici del territorio della Valdichiana, secondo la proposta presentata:

– la Valdichiana Senese composta dai comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Pienza, San casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda;
– la Valdichiana Aretina, con i comuni di Castiglion fiorentino, Civitella Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino.

I dati sul turismo nei due ambiti sono stati presentati da CST Firenze durante l’iniziativa #DestinazioneTurismo, organizzata nell’ambito di Dire e Fare da Anci Toscana, a Sinalunga.

Ssecondo i dati provvisori del 2017, l’ambito turistico della Valdichiana Senese ha registrato 510.000 arrivi per 1,323 mln di presenze, con una media di permanenza di 2,6 notti. Il 55,2% degli arrivi sono italiani, con una permanenza di 2,4 notti, mentre la permanenza media degli stranieri è leggermente più alta, 2,9 notti.

Nel 2016, invece, l’ambito turistico della Valdichiana aretina ha registrato 96.584 arrivi per oltre 332.000 presenze, con una media di permanenza di 3,4 notti. La percentuale maggiore è composta dagli stranieri (54,3% degli arrivi e il 69,9% delle presenze), con una media di 4,4 notti.

Consulta le slides con i principali dati della Valdichiana.

“La Maremma Nord e la Valdichiana hanno un alto potenziale di crescita sotto il punto di vista turistico ma necessitano di lavorare su strategie diverse – ha spiegato Alessandro Tortelli, direttore di CST Firenze – L’ambito turistico permetterà ad entrambe di dotarsi degli strumenti adatti per gestire questo potenziale. L’accordo con Toscana Promozione Turistica consentirà inoltre di migliorare la promozione con particolare riguardo ai mercati stranieri mentre l’OTD sarà lo strumento fondamentale per monitorare il rendimento delle politiche attuate e studiare future strategie”.

 

Per avere accesso ai dati completi degli ambiti turistici della Maremma Nord e della Valdichiana è possibile contattare direttamente CST Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *